Via d’Azeglio, 92/C 40123 Bologna

+39 051 585291

Prevenzione oncologica

La diagnosi precoce, in particolare attraverso programmi di screening, può fare la differenza

Un percorso personalizzato di prevenzione oncologica

Quasi mai un tumore insorge per un’unica causa. Nella maggior parte dei casi vi contribuiscono diversi fattori di rischio tra i quali lo stile di vita gioca un ruolo primario. L’aumento delle patologie tumorali che si registra da qualche decennio è dovuto certamente all’invecchiamento della popolazione ma anche, almeno in parte, alla diffusione di abitudini scorrette. Per contrastare questa tendenza è fondamentale fare prevenzione, incominciando dai nostri comportamenti e scelte quotidiani in fatto di alimentazione, attività fisica, rapporto con fumo e alcol e attenzione al proprio stato di salute.

Di grande importanza è anche la prevenzione che si attua mediante la diagnosi precoce, in particolare attraverso programmi di screening.

Quali sono i principi di una corretta prevenzione oncologica?
Scopriamolo insieme, analizzando le indicazioni fornite dalle Società e Organizzazioni Mediche e Scientifiche più autorevoli.

Grazie al Check up, persone che desiderano effettuare controlli specifici, possono eseguire un percorso di screening completo e su misura definito dal Medico Oncologo e basato su un’accurata valutazione dei fattori di rischio individuali e della propria storia familiare. 

Anche ai tempi della pandemia, pur con tutte le difficoltà che il COVID-19 ha creato nelle nostre vite, non possiamo abbassare la guardia di fronte ai tumori.

Stili di vita

Le strategie di prevenzione e alcune
semplici raccomandazioni per ridurre
il rischio di sviluppare un tumore

Oggi più che mai in oncologia la prevenzione è fondamentale. La ricerca scientifica, infatti, sta confermando che, grazie a diverse strategie di prevenzione, è possibile ridurre il rischio di sviluppare un tumore, arrivare a una diagnosi precoce della malattia.

Quasi mai, tranne che in alcune rare forme ereditarie, l’insorgenza di un tumore può essere attribuita a un’unica causa. Lo sviluppo di un tumore è, nella maggioranza dei casi, un evento/processo multifattoriale, nel quale, cioè, più fattori di rischio possono contribuire all’insorgenza della patologia. Lo stile di vita, Insieme all’ambiente in cui si vive, è classificato tra i fattori di rischio “modificabili”, ai quali si affiancano quelli “non modificabili” come età, genere, patrimonio genetico (familiarità).

Tumori ereditari

Individuare e curare i tumori con origine
familiare è una sfida che richiede
risorse e competenze particolari

Per ogni tipo di tumore, una quota tra il 5 e il 10% dei casi è attribuibile alla forma ereditaria.

Un tumore viene definito ereditario quando la sua insorgenza è dovuta a una mutazione genetica trasmessa dai genitori.

Le mutazioni presenti nei genitori hanno il 50% di probabilità di essere trasmesse ai figli. Questi ultimi non ereditano il tumore dovuto a quella alterazione ma, eventualmente, solo la predispo-sizione a sviluppare più facilmente quel tumore rispetto alla popolazione generale.

Gli individui portatori di una mutazione genetica che predispone a una specifica neoplasia sono considerati ad alto rischio e devono sottoporsi ad adeguati protocolli di prevenzione.

Check up per la Prevenzione Oncologica

La prevenzione è alla base di un nuovo modo
di concepire la salute: per questa ragione…

La prevenzione è uno dei campi della medicina ai quali la nostra équipe dedica maggiore attenzione. L’obiettivo è fornire dei percorsi personalizzati (uomo, donna e terza età) studiati dal Medico Oncologo, che ha curato i tumori e ne conosce, in prima persona, l’evoluzione, con lo scopo di proteggere nel tempo le persone dall’evenienza dei maggiori fattori di rischio oncologici. 

Gli esami proposti offrono alle diverse persone un sistema di controlli incrociati capaci di individuare alcune malattie importanti come quelle cardiovascolari e metaboliche, il diabete o l’insorgere di tumori e permettono di individuare la giusta terapia in tempi più brevi. I risultati costituiscono inoltre una preziosa banca dati, omogenea e specifica della persona, da utilizzare come riferimento e confronto negli eventuali successivi controlli.

Il check-up, effettuabile previa prenotazione, viene personalizzato sulle esigenze della persona e sui fattori di rischio che possono emergere dalla accurata valutazione dello specialista Oncologo.

Tutti questi elementi costituiscono una griglia diagnostica molto utile, che può dare indicazioni importanti da adottare nella vita quotidiana, anche per quel che riguarda le abitudini alimentari, l’attività motoria, il fumo.

La compilazione della scheda finale da parte del Medico Oncologo consente di identificare eventuali criticità, di tenere sotto controllo lo stato di salute e valutare nel tempo i miglioramenti ed il riequilibrio dei fattori di rischio evidenziato.

Il timing dei successivi check-up periodici viene proposto dal Medico Oncologo in base ai risultati degli esami eseguiti, all’età, allo stile di vita e alla anamnesi patologica remota della persona, alla storia familiare.

I SERVIZI DEL LABORATORIO S. ANTONIO

CONTATTACI PER QUALSIASI INFORMAZIONE.
Siamo a tua disposizione.

Privacy Policy e Cookie policy | Personal Data Policy | Informazioni legali | Designed by: Smart Siti Web Ferrara

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.